Tag Archives: poesia
Immagine

Periferia della gioia

6 Ott

il corpo tenue, mosso dal vento,
percorre una strada
gli sono concessi i fiori, l’erba che ondeggia
e il sogno della principessa
nella stanza, la dolce certezza
di non essere
visibili
[…]
avanzando nella distanza
si può anche trovare un corpo, al confine

Milo De Angelis, Poesie, Mondadori, Milano 2008

anche se la voglia
è di credere subito a tutto
(Milo De Angelis)

È tornato il sole sulle mie braccia nude dietro i vetri della finestra. Questo autunno sembra una primavera del corpo, è senza resa e senza battaglia. È abbandono, è periferia della gioia e spinge più in là. Sono entrata nella notte, ma è a questa luce carica dei mattini che cede ogni mia mollezza.
[Guardarti da lontano, dal buio, è già scrivere i giorni]

Annunci
Immagine

Lettera d’amore n. 6 – Del sapere che mi piace

28 Ago

Sei suite di Bach per violoncello solo

lo strumento più simile alla voce umana.

Vuoto e silenzio intorno,

ogni suono un miracolo,

niente immagini o inganni,

da vedere niente:

è il racconto monotono stupendo

del nostro andare —

tu lo sai verso dove.

Io non so se mi piace

tutta questa bellezza.

(Anna Maria Carpi, L’asso nella neve, Transeuropa, Massa 2011, p. 112)

20130817-145228.jpgMi piace tutta questa bellezza, io lo so invece. E l’andare che tu sappia dove, io no. L’alta soglia di rischio che mi assumo è nell’affidare a, fuori di me.

Fuoriuscire, non riversarsi.

[Mi si spezzano il fiato e la parola, il cuore occupa tutto lo spazio e lotta con gli occhi che non smettono di guardarti mai]

Immagine

Lettera d’amore n. 4 – Dell’intenzionalità

18 Ago

questa luce troppo tenera che chiama…

che mentre io trabocco

di liquido entusiasmo,

mi toglie a me

e mi consegna all’aria…

(Patrizia Cavalli, Datura, Einaudi, Torino 2013, p. 44)

Attorno al caffè si costruiscono storie

Attorno al caffè si costruiscono storie

Dalla finestra della mia camera di bambina la luce la ricordo arrivare velata di grigio da sempre. Non mi sono scoperta qui, non sono (ancora) scoperta dietro questa finestra, non sono mai scoperta. Dentro questa stanza vige la cristallizzazione dei ricordi. Irrompe l’odore del caffè, tu sarai in terrazza e io arriverò?

Immagine

Lettera d’amore n. 3 – Dell’amore da lontano

14 Lug

ROMANTICISMO
Qui le notti non sono affatto limpide.
Ma se c’è la luna piena, ce ne accorgiamo.
Proviamo una sensazione un momento,
e subito dopo un’altra.
(da Raymond Carver, Orientarsi con le stelle, Minimum Fax, Roma 2013, p. 104)

lettera_d_amore

La distanza da colmare ancora prima che sia.

Scrivo lettere ancor prima di partire. Era negli intenti di scriverti, mentre sarò lontana, una lettera ogni due giorni. Questa Domenica si è abbattuta nella stanza in cui leggevo Carver con una luce chiara e rarefatta che indurrebbe a dimenticare la Luna, se non fosse che in una notte di poco più di un anno fa ad una Luna gigante ho appeso un noi che doveva ancora essere.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: