Tag Archives: amori immaginari
Immagine

Periferia della gioia

6 Ott

il corpo tenue, mosso dal vento,
percorre una strada
gli sono concessi i fiori, l’erba che ondeggia
e il sogno della principessa
nella stanza, la dolce certezza
di non essere
visibili
[…]
avanzando nella distanza
si può anche trovare un corpo, al confine

Milo De Angelis, Poesie, Mondadori, Milano 2008

anche se la voglia
è di credere subito a tutto
(Milo De Angelis)

È tornato il sole sulle mie braccia nude dietro i vetri della finestra. Questo autunno sembra una primavera del corpo, è senza resa e senza battaglia. È abbandono, è periferia della gioia e spinge più in là. Sono entrata nella notte, ma è a questa luce carica dei mattini che cede ogni mia mollezza.
[Guardarti da lontano, dal buio, è già scrivere i giorni]

Annunci

L’amore di Kafka

9 Set

Non è forse vero amore l’amore fatto di parole? Non richiede, forse, una gran cura e il coraggio di esporsi fino a denudarsi esattamente come un amore carnale?

Words Social Forum

È già tanto tempo che non le scrivo, signora Milena, e anche oggi Le scrivo soltanto per caso. Non dovrei neanche scusarmi se non scrivo: Lei sa come odio le lettere. Tutta l’ infelicità della mia vita – e con ciò non voglio lagnarmi, ma soltanto fare una constatazione universalmente istruttiva – proviene, se vogliamo, dalle lettere o dalla possibilità di scrivere lettere.

Gli uomini non mi hanno forse mai ingannato, le lettere invece sempre, e precisamente non quelle altrui, ma le mie. Nel caso mio si tratta di una disgrazia particolare, della quale non voglio dire altro, ma nello stesso tempo anche di una disgrazia generale.

La facilità di scrivere lettere – considerata puramente in teoria- deve aver portato nel mondo uno spaventevole scompiglio delle anime. È infatti un contatto fra fantasmi, e non solo col fantasma del destinatario, ma anche col proprio, che si sviluppa tra le…

View original post 1.274 altre parole

Immagine

Lettera d’amore n. 4 – Dell’intenzionalità

18 Ago

questa luce troppo tenera che chiama…

che mentre io trabocco

di liquido entusiasmo,

mi toglie a me

e mi consegna all’aria…

(Patrizia Cavalli, Datura, Einaudi, Torino 2013, p. 44)

Attorno al caffè si costruiscono storie

Attorno al caffè si costruiscono storie

Dalla finestra della mia camera di bambina la luce la ricordo arrivare velata di grigio da sempre. Non mi sono scoperta qui, non sono (ancora) scoperta dietro questa finestra, non sono mai scoperta. Dentro questa stanza vige la cristallizzazione dei ricordi. Irrompe l’odore del caffè, tu sarai in terrazza e io arriverò?

Immagine

Lettera d’amore n. 2 – Dell’amore che si dichiara

7 Lug
Parole d'amore

L’amore sta sul fondo

[Complice è sempre l’estate, specie le sue sere più fresche]

Non farò mai per noi nulla che non voglia anche tu.

Ho immaginato le tue labbra

25 Giu
Bevo il terzo caffè, da una tazzina bianca come la luce delle mattine di Giugno a ridosso del solstizio.
L’aria è fresca, agita i panni stesi e le piume bianche di un cuscino vecchio ormai di qualche anno.
Stanotte ho poggiato le labbra sul bordo della tua tazzina, lì dov’erano le tue ho immaginato. Ho immaginato il punto esatto.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: