Immagine

7 di #100happydays: cantare gli anni Ottanta

27 Apr

Ondeggiare le braccia alzate e agitare i fianchi seduti a un tavolo, inizia così una lunga tirata a cantare gli anni Ottanta. Gli anni in cui siamo cresciuti io e i tre amici seduti allo stesso tavolo del bar.

Cantare a squarciagola Viola Valentino e «ma tu di che segno sei non ti accorgi che mi piaci nella testa che cos’hai come faccio a dirti che più ti penso e più mi vai se ritrovo il mio coraggio solo quando non ci sei» invidiandole il papillon di strass. Nemmeno a farlo apposta indossiamo tutti un giubbino di pelle, pur se nessuno di noi ha osato le frange sulle spalle come la Sabrina Salerno di «Hot girl Hot girl I’m dinamite Hot girl Hot girl I’m satisfaction crazy Hot girl Hot girl Take me tonight».
Su Modern Lovers di Sandy Marton le braccia non si tengono praticamente più e si fanno onda, peccato solo per la mancanza di una giacca bianca. E il ricordo scivola verso i fiocchi in organza di Madonna, che ha aperto la stagione delle immedesimazioni e delle emulazioni modaiole. Volume alto, alto, alto e blu elettrico per il coro di «Like a virgin Touched for the very first time Like a virgin When your heart beats Next to mine».

 

 

Musica anni Ottanta

Tornare a cantare gli anni Ottanta

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: