Immagine

Lettera d’amore n. 0 – Dell’amor sempre desiderato

20 Giu

Lettera d'amore n. 0 - Dell'amor sempre desiderato

Davvero stavolta non tornerai?

 

(La luce è già violenta al mattino presto. Le basta un niente in questa stagione. Com’è successo a noi, che ci siamo uccisi senza ferirci.)

Annunci

15 Risposte to “Lettera d’amore n. 0 – Dell’amor sempre desiderato”

  1. Sandro jr 20 giugno 2012 a 20:26 #

    L’attesa stessa di un ritorno è la ferita invisibile, il segno nascosto della morte di un amore. Che è dolorosa, sempre.
    Sandro

    • Silvia 20 giugno 2012 a 21:24 #

      Alcune morti squarciano. Il dolore arriva poi, violando il corso naturale della vita.

    • piccoleparole 20 giugno 2012 a 22:18 #

      Vero.. è così..

      • Silvia 20 giugno 2012 a 22:20 #

        Certi giorni la luce è troppo bianca.

  2. piccoleparole 21 giugno 2012 a 17:21 #

    e quell’attesa disattesa troppo sanguinante..

    • Silvia 21 giugno 2012 a 18:46 #

      Grondante.

      • piccoleparole 21 giugno 2012 a 20:38 #

        vedo che viviamo situazioni simili.. ti abbraccio.. e auguro ad entrambe di uscir fuori da tutto 🙂

      • Silvia 21 giugno 2012 a 20:40 #

        Ce la faremo. Sono convinta che non si possa davvero uscire senza prima grondare.

      • piccoleparole 21 giugno 2012 a 20:42 #

        Lo penso anch’io.
        Nel mio caso, ciò che mi fa logorare così tanto, è il rimpianto di non aver vissuto ed essermi lasciata dalle mani ciò che valeva di esser pienamente vissuto.

  3. intesomale 9 luglio 2012 a 19:54 #

    tornare non basta quando non è un ritorno finale. Non cambia il copione, non inizia un nuovo libro. Non vale un racconto nuovo.
    [[[(ma perché non mi arrivano le notifiche dei tuoi nuovi post?????)]]]

    • Silvia 10 luglio 2012 a 16:41 #

      Tornare è un grido di disperazione.
      (Riesci sempre, tu, a vincere la nostalgia?)

      P.S. Non so come mai tu non veda le notifiche, hai provato a rivedere le impostazioni dei blog che segui?

      • intesomale 10 luglio 2012 a 17:55 #

        (boh… ho cambiato blog, ma l’utente è uguale, eppure le tue notifiche non mi arrivano più… mi secca, magari provo a fare unfollow e follow di nuovo)
        No, non ci riesco quasi mai, ma ogni mio ritorno non vale nulla. Nulla.

      • Silvia 11 luglio 2012 a 11:41 #

        Un uomo che conosco sostiene che tra nulla e piuttosto è meglio piuttosto.
        Non sono mai stata d’accordo con lui.

      • intesomale 11 luglio 2012 a 13:04 #

        se sei vittima del suo piuttostismo, hai voce in capitolo. Io sono un uomo che potrebbe imporre un simile piuttostismo, e invece preferisco soffrire apertamente… ma anche questo non vale nulla.

      • Silvia 11 luglio 2012 a 13:12 #

        È un amico che ha questa teoria. Cerco sempre di fargli capire che il piuttottismo nasconde una forma di egoismo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: