Archivio | febbraio, 2012

Un romantico

21 Feb

Ektor non sa resistere alle profumerie. È un uomo alto e biondo, slanciato ma non snello, ha spalle larghe sulle quali indossa spesso un giubbino di nappa color cuoio sopra una camicia chiara. Veste così leggero anche in pieno inverno, al più riparando il collo dal freddo con una pashmina stampata con una fantasia sobria e toni neutri. I jeans molto aderenti e dal taglio slim gli regalano un’aria un po’ dandy, che lui accentua con un paio di scarpe lucide dalla punta slanciata.

Ektor ama le profumerie per lo sfavillio, un po’ come le gazze ladre con ciò che luccica. Le ama perché portano con loro un turbinio di colori, perché gli stuzzicano l’udito con quel tin tin di bottigliette che si urtano nel provarle e con quel cicaleccio di donne che si scambiano consigli, opinioni, civetterie e si lasciano andare a commenti sui loro uomini come se quello fosse un regno esclusivamente femminile. Ektor ama le donne nelle profumerie.

Ama le donne che sono lì insieme a lui sul momento. Le guarda provare colori sgargianti sulle labbra, che chissà se sapranno poi indossare davvero fuori di lì. Le osserva mentre avvicinano il polso profumato, candido, nudo, umido al naso e si inebriano trasformando quei visi da perdute intenditrici. Ama, nelle profumerie, tutte le donne che ha avuto, ognuna con il suo odore. Le profumerie serbano tutti gli odori di tutte le donne di Ektor.

Lui ci ripensa e sorride, sorride perché sa che nessuna profumeria avrà mai davvero tutti gli odori di tutte le sue donne, quegli odori segreti, privati, multipli, nascosti. Ektor è uno che ci sa fare, uno di quelli che le donne le rigira con sapienza, trova in ognuna qualcosa di bello, di attraente. Ektor è un donnaiolo, a detta delle donne ferite. Un millantatore, a detta degli uomini invidiosi. Ektor è un romantico ed ama i profumi.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: